Amici 11 20/12/11 – il ritorno di Alessia

La puntata di Amici di oggi inizia con le sfide avvenute durante lo speciale di sabato. Paolo Giordano e Anna Maria Prina saranno i due giudici esterni, rispettivamente, per la sfida di Claudia, cantante, e la sfida di Francesca, ballerina. Sara è la sfidante di Claudia: le due cantanti si esibiscono in Right to be wrong di Joss Stone, L’importante è finire di Mina e nel loro cavallo di battaglia. Paolo Giordano è in grado di valutare già dopo due canzoni e sceglie Claudia: la cantante è stata premiata per la capacità di “entrare” nelle canzoni.

Ilenia, invece, è la sfidante di Francesca. Anche la loro sfida si consumerà attraverso tre coreografie: il cavallo di battaglia, un assolo e Fiamme di Parigi. Anche Anna Maria Prina è soddisfatta dopo le prime due prove: la Prina si congratula con Ilenia ma preferisce Francesca anche se le consiglia di cambiare rossetto.

Dopo le due sfide, si riapre il caso Alessia: la cantante di Grazia Di Michele è stata temporaneamente allontanata dalla scuola per prepararsi a casa. La terza sfida riguarderà proprio lei. Riguardo la sfida e la preparazione di Alessia a casa, Carlo, in un rvm, è particolarmente critico con la cantante per il suo atteggiamento pigro e anche arrogante. Anche Claudia, Lidia e Pamela criticano il comportamento di Alessia. Nunzio non la considera nemmeno tutto questo granché come cantante. Maria De Filippi chiede, a chi è d’accordo con quello che ha sentito, di alzarsi in piedi. Praticamente tutta la classe lo fa. Alessia commenta in questo modo: Che schifo! Facile quando state dall’altra parte. Voi non conoscete la mia storia, quindi non giudicate da quello che vedete. State zitti! Lidia risponde per le rime ad Alessia, dicendo che ognuno ha la sua storia e i suoi problemi. Lidia, inoltre, afferma che ha fatto di tutto per rendere partecipe Alessia nella scuola e che è stata sempre lei ad isolarsi. Anche Alessandra accusa Alessia di essere asociale.

 La sfida con la cantante Celeste ha inizio: le canzoni sono Bello e impossibile di Gianna Nannini, You make me feel like a natural woman di Aretha Franklin e un cavallo di battaglia a testa. A giudicare, c’è sempre Paolo Giordano. Terminati i brani, Paolo Giordano afferma che Alessia fa propri i suoi brani più di quanto faccia Celeste, giudicata una cantante un po’ troppo retrò. Alessia, quindi, può rientrare nella scuola ma viene accolta con molta indifferenza.

 Carlo, intanto, riapre il discorso e si dichiara contrario al fatto che Alessia abbia avuto un docente a casa e afferma che Alessia è praticamente stonata e l’emotività non c’entra nulla. Carlo e Alessia iniziano a discutere e dichiarano ufficialmente che la loro amicizia è conclusa. Alessia: Io sono stonata e tu sei uno stro**o! Carlo: E tu sei una vittima! Claudia afferma che dopo due settimane, ha visto comportamenti pigri e ascoltato le solite stonature. Alessia si dichiara molto delusa dal comportamento di Lidia. La cantante verde pensa che Alessia abbia avuto un trattamento privilegiato. Alessia continua a ribadire che il suo unico problema è l’emotività e non si spiega l’accanimento nei suoi confronti visto che, rientrando nella scuola, Alessia non ha tolto il posto a nessuno. Ottavio, invece, in base alla meritocrazia, afferma che Alessia non meritava di rientrare. Marco, dal canto suo, ammette che la cantante non gli è mai piaciuta. Carlo ribadisce che Alessia non doveva dire che lui e Ottavio sono privilegiati da Grazia Di Michele. Così facendo, si è comportata da vittima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: