Matteo Macchioni: “Mozart a modo mio aiuta i bambini ad avvicinarsi mondo della lirica”

L’intervista di Matteo Macchioni rilasasciata a mandoreality:

Dopo aver conquistato il quarto posto nella nona edizione di Amici, il lirico Matteo Macchioni ha debuttato come conduttore di un nuovo programma dedicato ai ragazzi: Mozart a modo mio. Il programma va in onda ogni sabato pomeriggio alle 12 su DeaKids

È iniziato da due settimane Mozart a modo mio. È la tua prima volta da conduttore: come ti sei preparato per questo nuovo ruolo?

Quando mi è stata fatta la proposta ho avuto un pizzico di paura perché l’esperienza da conduttore televisivo, anche se in una maniera giocosa, non l’avevo mai fatta. Avendo a che fare con i bambini, che sono il simbolo della spontaneità, mi sono affidato all’istinto, più che alla preparazione.

Qual è il punto di forza del programma?

Portare dei bambini in teatro e fargli interpetrare un tema legato alla lirica, in chiave moderna, penso sia una bella trovata perché l’opera lirica viene sempre vista come un genere di nicchia. Invece far vivere quel mondo ai bambini serve a rendere l’opera più fruibile anche a loro.

I bambini hanno risposto in modo positivo?

Assolutamente si. Dopo un’iniziale diffidenza o timidezza, si sono lasciati andare e si sono sciolti. Hanno perso l’iniziale paura che il teatro gli provocava. Con il tempo hanno apprezzato il teatro e si sono divertiti molto.

Il programma è a metà “dell’opera”: sono andate in onda due puntate delle quattro previste. Sei soddisfatto del lavoro andato in onda fino ad adesso?

Sono molto soddisfatto. Mi è piaciuto molto come gli autori hanno impostato il montaggio e in particolar modo il ritmo che hanno dato alla trasmissione. Per quanto riguarda la mia conduzione, invece, sono contento anche se, essendo la prima prima esperienza, si può fare di meglio.
Visto il successo di questa prima edizione, si potrebbe già iniziare a pensare ad una seconda?

Perché no? Ma non sono io a decidere, non so quali sono i progetti futuri dei canali satellitari di De Agostini. Se ci sarà l’opportunità di poter continuare a collaborare anche in futuro, io ne sarei grato. Io mi metto a disposizione.

Nel programma hai a che fare con i bambini: hai iniziato amche tu da bambino a cantare musica lirica o hai iniziato piu tardi?

Da bambino avevo più la passione per la batteria e per il pianoforte. Poi ho cominciato ad appassionarmi al canto: inizialmente non a quello lirico, ma a quello pop. La passione per il canto lirico è arrivata a 18 anni. Prima vedevo la lirica come una cosa assolutamente lontana da me.

Poi è arrivato Amici, che non è un posto abituale per i lirici. Perché avevi deciso di partecipare?

Nei provini, il bando apriva le selezioni ai cantanti lirici. Era stata creata questa categoria nuova. Lì mi sono trovato benissimo e ho avuto la possibilità di crescere molto. Concordo con te, pero’: Amici è una trasmissione che non è abituata ad avere cantanti lirici al suo interno. Nonostante ciò, mi ha aperto molte porte nel mondo della lirica. Il mio vero debutto in teatro l’ho fatto proprio dopo Amici.

Pensi che la tua carriera lirica possa evolverei in modo piu proficuo all’estero?

La vocazione di un cantante lirico è quella di portare la propria voce all’estero. Pensiamo a Bocelli, Pavarotti – personaggi molto molto piu importanti di me – che sono andati a sbancare in America.

Stai lavorando ad un nuovo disco. Puoi anticiparci qualcosa?

Stiamo lavorando al materiale musicale per la realizzazione di un progetto discografico. Sto lavorando con un nuovo manager, Massimo Bettalico. Siamo alla ricerca di un partner giusto per portare questo progetto anche all’estero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: