Valerio Scanu: Fatti non parole (inutili).

stoffa per la musica
Giovedì 31 gennaio, al Boscolo Exedra Hotel di Roma, Nenella Impiglia ha presentato il suo libro “Stoffa per la musica” (Edizioni Galassia Arte) che arriva dopo la sua prima esperienza letteraria del 2010 “La scarpetta nel piatto”.
Nel libro, la scrittrice racconta la storia della moda attraverso la musica analizzando l’influenza e la stretta connessione fra i due mondi sull’onda dei suoi ricordi legati alla musica degli anni 60-70, rappresentativi di un periodo “storico” che ha influenzato generazioni intere finanche ai giorni nostri.
La moda veste la musica e la musica crea nuove mode” racconta nel libro la scrittrice. “È soprattutto con i Beatles che si assiste ad una completa contaminazione, che passa dal sound alla moda e porterà a processi di identificazione mediante l’imitazione degli stili da loro proposti, del modo di esibirsi e di abbigliarsi”. Lo scopo del libro è quello di tramandare all’infinito la memoria storica di quegli anni tanto significativi ed evolutivi ancora oggi modelli di ispirazione per tanti cantanti e artisti.
Tra i numerosi convenuti alla “festa” molti volti noti, tra cui spiccava la presenza di Valerio Scanu ,  cantante noto per le sue notevoli capacità vocali che l’hanno portato alla ribalta. Dopo il concerto di Natale all’Auditorium Parco della musica di Roma, che gli ha dato tante soddisfazioni, partirà da Milano il 25 febbraio – dal teatro Elfo Puccini (sala Shakespeare) alle 21:00 il suo Tour Live Acustico   sceneggiatura volutamente minimalista, rifacimenti orchestrali, inediti arrangiamenti e la sua bella voce, caratterizzeranno il tour.  Proseguirà poi per Locarno in Svizzera il 7 aprile alle 16.30 presso il Palaexpo Fevi e ancora Roma e Napoli. Ad accompagnarlo sul palco, Martino Onorato (piano e coro), Stefano Profizi (chitarre e cori), Roberto Lo Monaco (basso) e Alessandro Pizzonia (batterie e percussioni).
Prima del concerto Valerio incontrerà fans e giornalisti per raccontarsi e raccontare la sua nuova esperienza artistica. E mentre di lui  si continua a (s)parlare ,  Valerio se la ride sotto i baffi e dimostra con i fatti la sua crescita e non importa se una certa stampa si finge cieca e sorda perchè sottomessa ad imposizioni editoriali mirate ad “occultare” i suoi progressi di cantante e giovane imprenditore, al “grande pubblico” appassionato di musica e un pò meno di show mediatici,  Scanu non poteva sfuggire.Valerio Scanu  in live acustico  è uno spettacolo nello spettacolo, un vero “diamante” in mezzo a tanti zirconi.

Annunci

14 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Patry
    Feb 07, 2013 @ 16:24:32

    @ Starr, bellissimo come sempre l’articolo…mi piace molto quando scrivi che @ Valerio in lice acustico è uno spettacolo nello spettacolo, un vero “diamante” in mezzo a tanti zirconi!!

    Rispondi

  2. AnnaSpocchiossa! C'ATE ROTTO!!
    Feb 07, 2013 @ 18:38:05

    @Star,complimenti vivissimi! Ormai…non ne sbagli uno ! VALERIO è UN DIAMANTE …PER SEMPRE! Unico….dalle mille sfaccettature,puro….,ma sopratutto da custodire con cura! ;9

    Rispondi

  3. Patry
    Feb 07, 2013 @ 21:32:02

    Rispondi

  4. starrr06
    Feb 07, 2013 @ 21:54:09

    A breve la data di Roma, annullata quella di Napoli.

    Rispondi

  5. orny2012
    Feb 07, 2013 @ 21:55:15

    Bellissimo anche quest’ articolo!:))

    Rispondi

  6. Patry
    Feb 07, 2013 @ 22:12:58

    @ Starr, ho letto…sinceramnte non capisco il motivo,dal momento che a @ Napoli avrebbe fatto sicuramente SIOLD-OUT!!!

    Rispondi

  7. starrr06
    Feb 08, 2013 @ 00:21:51

    24 Marzo 2013 – Live acustico – Auditorium Parco della Musica – Roma
    Buonanotte

    Rispondi

  8. AnnaSpocchiossa!
    Feb 08, 2013 @ 14:27:45

    Buon pomeriggio! 😉

    Rispondi

  9. orny2012
    Feb 08, 2013 @ 16:38:37

    B.dì, son felicissima per la data di Roma a cui parteciperò 🙂
    …Penso che la data di Napoli sia stata annullata perché Valerio deve aver in mente altri progetti…Beh, staremo a vedere…!

    Rispondi

  10. Luisa
    Feb 09, 2013 @ 09:59:34

    Ciao ragazze tutto bene, sono felice che Valerio sa dimostrare con i fatti di essere una bella persona, anche a discapito di una certo pregiudizio nei suoi confronti!! Potrebbe fare tutto il bene possibile ma rimane………per la massa….antipatico!! Chi se ne frega, mi sto stufando, chi conosce Valerio artista e il suo lato umano, sa che è tutt’altro…………i pregiudizi sono duri a morire!! Ma ho notato un certa morbidezza anche da parte di blog accaniti contro, meno male forse la gente comincia ad aprire……………..la mente!! Mi spiace per le fan di Napoli, magari Valerio ha voluto riunire tutte le fan del sud in una unica data, certo che l’Auditorium, per chi è già stato a Roma, è fantastico acustica splendida e la VOCE di Valerio accarezza il pubblico…..sarà UNICO!! Per ora, mi accontenterò del concerto di Milano e sarà l’occasione per ricontrarci (Patry 😉 ) e riassaporare la fantastica voce di Valerio. Buona giornata a tutte 😀

    Rispondi

  11. starrr06
    Feb 09, 2013 @ 10:54:41

    Buongiorno blog
    Ciao @ Luisa
    Si, ho notato un certo ammorbidimento da parte di alcuni blogger, fra quelli che contano, altri “last minute” non fanno testo, sono detrattori qualunque e fan delle salentine per lo più. Ma in fondo tanto accanimento è inspiegabile, si saranno anche resi conto che tanto più si accaniscono tanto meno sono credibili. Il fatto che poi Valerio ignori e continui a dimostrare con i fatti che lui c’è, esiste ed è una realtà nel mondo musicale, e che ci sono tante persone che le apprezzano e lo seguono… fa il resto … Poi non dimenticare che ci siamo noi “insolitamente” presenti, e senza peccare di presunzione credo che in qualche modo il nostro parlare di Valerio, sviscerare situazioni mettendo alla luce certi meccanismi a cui magari alcuni non badano perchè non interessati o perchè distratti, “portando a riflettere ” il lettore, compresi certi blogger, abbia in qualche modo contribuito e contribuisca a andare più cauti. Continuamo così,NOI non abbiamo bisogno di inventarci niente e chi fa informazione seria, da noi può trovare materiale affidabile!
    Sempre un piacere leggerti… 😉

    Rispondi

  12. AnnaSpocchiossa
    Feb 09, 2013 @ 12:38:08

    Buongiorno! @Star…concordo pienamente con tutto ciò che hai scritto! 😉 Sapete …che io sono una mina vagante ,scrivo ovunque …allacciando amicizie! 😀 Bene, leggere da più persone…che quello che scrive AnnaSPOCCHIOSSA ,NON HA BISOGNO DI CONTROPROVE ,PERCHè, PORTATRICE DI VERITà…NON HA PREZZO! 😉 😀 Questo vuol dire ,che agli occhi di un “distratto” messo a conoscenza di fatti palesemente dimostrabili…la verità è lampante! 😉

    Rispondi

  13. fede
    Feb 09, 2013 @ 18:42:33

    Ciao, ragazze!Mi fa piacere constatare che Valerio abbia preso l’abitudine di frequentare personaggi di prestigio.

    Rispondi

  14. fede
    Feb 09, 2013 @ 18:43:08

    SCHERZO O DIFFAMAZIONE?LE “IENE” CADONO NELLA LORO STESSA TRAPPOLA.

    Una ben nota aria del “Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini metteva in guardia dai pericoli della maldicenza, così recitando “La calunnia è un venticello … Sotto voce sibilando va scorrendo, va ronzando, nelle orecchie della gente s’introduce destramente e le teste ed i cervelli fa stordire e fa gonfiar” fino ad ingigantirsi nel passaggio di bocca in bocca “Si propaga, si raddoppia e produce un’esplosione come un colpo di cannone”. Passiamo dall’ “opera buffa” ottocentesca ai giorni nostri, c’è una trasmissione televisiva, le “Iene”, in onda su Italia1, che da sempre ha fatto della calunnia corrosiva, dell’insulto e dello sbeffeggiamento allusivo e impietoso la propria, se così si può dire, “cifra distintiva”, a farne le spese, volti molto popolari al pubblico, le cui reazioni di fronte alla provocazione sono state molteplici, dalla passività, al gestaccio, alla minaccia di conseguenze per gli “aggressori” verbali, ma ora c’è veramente chi non l’ha buttata sul ridere ed è passato alle vie di fatto, come racconteremo.
    L’”incidente” parte dal tentativo di Filippo Roma, un incaricato delle “Iene”, di avvicinare con uno stratagemma il direttore della rivista rosa “Nuovo”, Riccardo Signoretti, che non ha l’esito sperato poichè quest’ultimo gli dichiara apertamente la propria indisponibilità a dargli retta, tuttavia, in trasmissione, viene ugualmente mandato in onda un servizio montato allo scopo di denunciare l’esistenza di presunte interviste mai rilasciate da personaggi televisivi tra cui Elenoire Casalegno e Monica Leofreddi ai cronisti del settimanale, quindi, l’accusa è molto grave, si dice in pratica che il loro contenuto sarebbe inventato di sana pianta. Il direttore di “Nuovo” non manca di replicare con fermezza, affermando che i colloqui sono registrati e corrispondono fedelmente a quanto pubblicato, inoltre crede di ravvisare il motivo di questo feroce attacco alla testata giornalistica che rappresenta “Italia1 ha messo in moto una strategia per diffamare –Nuovo- un giornale di successo (ndr la media è di più di trecentomila copie la settimana) concorrente dei periodici Mondadori, che hanno in comune con Mediaset lo stesso proprietario, che non brillano né per numero di copie vendute, né per raccolta pubblicitaria, a differenza dei settimanali di Cairo editore (ndr fra i quali, lo stesso -Nuovo-)” e invita a “Non prendere per oro colato quello che ci dice la Tv, specie se c’è in ballo un chiaro conflitto di interessi che può spingere a truccare le carte per arrivare allo scopo sotto la maschera ipocrita dell’ironia e del falso moralismo. Un attacco articolato e organizzato con metodo”. Come andrà a finire?Nell’aula di un tribunale e con una richiesta di risarcimento danni molto cospicua per il reato di diffamazione, come annunciato sempre da Signoretti, che ha così concluso “Le Iene hanno preparato una polpetta avvelenata però alla fine il bocconcino amaro lascerà stese a terra proprio loro”.

    Vorrei fare una considerazione: Cairo Editore possiede i mezzi economici e dispone sicuramente di un agguerrito supporto legale per poter avere ragione di chi tenta di gettare il discredito sull’ autorevolezza, il rigore, la veridicità dell’informazione diffusa dai suoi organi di stampa, ma quando a essere colpiti da sistematiche operazioni calunniose e diffamatorie sono determinati singoli personaggi invisi al “sistema”, come possono tutelarsi e soprattutto non lasciare nell’impunità chi ne fa dei bersagli?

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: