Fabi Fibra a Valerio Scanu : reagisci! Ma Valerio Scanu l’ha già fatto…

fibra Fabi Fibra ha rilasciato un lunga intervista a Tgcom24 in occasione del suo ultimo lavoro discografico “Guerra e Pace” in commercio in tutti i negozi dal 5 febbraio. Un disco rinnovato nelle sonorità e grazie a due duetti con Elisa e Neffa. Il rapper marchigiano ha svelato alcuni particolari della lavorazione del suo ultimo disco ed ha rivelato una “chicca” interessante: ha detto no a Sanremo 2013 nonostante gli sia dispiaciuto per l’amicizia che lo lega a Mauro Pagani (direttore artistico musicale): “Mi è costato un sacco direi di no a Mauro Pagani (consulente della direzione artistica del Festival, ndr) a cui voglio molto bene e che conosco dalla collaborazione per il singolo benefico ‘Domani’. Oggi a Sanremo dico no perché sicuramente l’intenzione è quella di scatenare la polemica con quello che canto. Quando, invece, è importante raccontare una storia e spiegare le origini del rap. Insomma oltre a una motivazione economica, andare lì mi farebbe perdere un bel po’ di copie vendute perché i fan non capirebbero, non c’è una preparazione culturale adeguata per accogliere l’hip hop o il rap su quel palco. Magari le cose cambieranno e mai dire mai. Un giorno chissà… Intanto ci sarà il mio pupillo Clementino nella serata dei duetti con gli Almamegretta”. Ammette di non avere niente con tro i talent e di aver citato in un suo brano “A me di te” Valerio Scanu in quanto esempio emblematico della politica usa e getta delle case discografiche,e invita il cantante ad inc…..
Questa la domanda su Valerio Scanu tratta dall’intervista che il cantante ha rilasciato ad Andrea Conti di Tgcom24:
Nel brano “ A me di te” hai citato Valerio Scanu perché:
Risposta:
Per fare un discorso ampio sul rapporto tra case discografiche e talent show. Premesso che non ce l’ho con i talent anche se quando mi hanno chiamato a “X Factor” e per “The Voice” volevano facessi il giudice e non per cantare. Non me la sento di giudicare ho pure proposto diverse soluzioni per interagire coi ragazzi, tutte respinte. Tornando al discorso di prima, Scanu ha vinto Sanremo e in un anno ha raggiunto il successo per poi finire schiacciato per terra senza più l’apporto dei discografici . Questi ultimi abbracciano i ragazzi che vengono dai talent come fossero fonte di ricchezza per poi sparire. Dunque Scanu non dovrebbe incazz… con me ma anzi lo incito a incazz…. coi suoi discografici, svincolarsi e fare la musica libera che vuole

E’ vero in parte quello che dice Fabi Fabri, ma quello che non si dice é che, Valerio Scanu non è stato schiacciato “solo” dalla Casa Discografica, ma da un “sistema” mediatico televisivo di potere in mano a personaggi con le mani in pasta ovunque, “schiacciato” da un “sistema” che vede collusi case discografiche e produttori discografici dell’ultim’ora che hanno individuato nei talent di tipo “commerciale” inesauribili fonti di guadagno. Un sistema che usa il mezzo televisivo e mediatico come “specchietto per allodole” di “mezze figure” reclutate tra personaggi televisivi in cerca di notorietà e visibilità o “riesumati” dall’oblio, vanesi, egocentrici ed esibizionisti e tra questi uno sparuto gruppetto di giornalisti particolarmente sensibili alla visibilità e a voler dare un volto a un semplice nome (il loro) compiacenti al “sistema”. Tutti coinvolti nell’ azione di “schiacciamento” di un ragazzo di 22 anni con la colpa di essere caratterialmente strutturato e ribelle che disturba i loro “investimenti”, usato inizialmente per il suo grosso seguito di pubblico e messo da parte perchè “scomodo” non plasmabile come personaggio, e con un pubblico particolarmente fidelizzato e agguerrito a sostenerlo e per questo combattuto e oscurato. “Azione” del sistema, che ha portato Scanu a reagire e a prendere la situazione in mano … come? Investendo su se stesso e dimostrando con i fatti che camminare con le proprie gambe si può e che il successo si può ottenere anche al di là della televisione e radio, con i live, il contatto col pubblico, il vero “termometro” della “riuscita” di un cantante.
Ha detto no ai piagnistei, alle storie lacrimevoli, all’ipocrisia e alla finta umiltà, a copioni recitati, sicuro del suo talento, della sua voce, della sua “diversità” artistica, sicuro di poter dare, non senza studio e sacrificio, il suo contributo alla musica, un esempio quindi per tanti giovani per talento e carattere determinato.
Davide contro Golia, insomma, ma alla fine Davide sconfisse Golia con una semplice fionda e un sasso.
.

Classifica settimanale FIMI

Ecco le primi dieci posizioni della classifica settimanale FIMI dei dischi più venduti dal dal 02/07/2012 al 08/07/2012:

 

ETICHETTA CASA
1 1 3 LIVING THINGS LINKIN PARK WARNER BROS WMI
2 8 12 SAPESSI DIRE NO BIAGIO ANTONACCI IRIS SONY
3 5 42 SARO’ LIBERA EMMA UNIVERSAL UNIVERSAL MUSIC
4 4 4 HANNO UCCISO L’UOMO RAGNO 2012 MAX PEZZALI / 883 ATLANTIC WMI
5 12 32 L’AMORE È UNA COSA SEMPLICE TIZIANO FERRO CAPITOL EMI
6 9 7 ANCORA DI PIU’ – CINQUE PASSI IN PIU’ ALESSANDRA AMOROSO COLUMBIA SONY
7 2 3 BELIEVE JUSTIN BIEBER ISLAND UNIVERSAL MUSIC
8 6 5 NOI SIAMO IL CLUB CLUB DOGO UNIVERSAL UNIVERSAL MUSIC
9 7 4 REBETIKO GYMNASTAS VINICIO CAPOSSELA LA CUPA SRL WMI
10 10 7 LA TEORIA DEI COLORI CESARE CREMONINI UNIVERSAL UNIVERSAL MUSIC

 

Classifica settimanale FIMI

Ecco le primi dieci posizioni della classifica settimanale FIMI dei dischi più venduti dal 14/05/2012 al 20/05/2012:

POSIZIONE ATTUALE POSIZIONE PRECEDENTE NUMERO SETTIMANE TITOLO – ARTISTA ETICHETTA CASA
1 1 5 SAPESSI DIRE NO BIAGIO ANTONACCI IRIS SONY
2 11 35 SARO’ LIBERA EMMA UNIVERSAL UNIVERSAL MUSIC
3 3 69 21 ADELE XL RECORDINGS SELF
4 NEW 1 LA STORIA PARTE DA QUI SONOHRA RCA LABEL GROUP/RLG SONY
5 2 2 MEGLIO LIVE J.AX BEST SOUND SONY
6 5 8 L’ALTRA META’ DEL CIELO VASCO ROSSI CAPITOL EMI
7 NEW 1 YESTERDAY TODAY UMBERTO TOZZI EDEL LOCAL EDEL
8 4 17 L’ERBA CATTIVA EMIS KILLA CAROSELLO CAROSELLO
9 10 15 UP ALL NIGHT ONE DIRECTION SYCO MUSIC SONY
10 6 8 MDNA MADONNA INTERSCOPE UNIVERSAL MUSIC

Tra i primi venti, resistono Annalisa, quattordicesima (+ 3) con Mentre tutto cambia e Alessandra Amoroso quindicesima (+ 6) con Cinque passi in piùMarco Carta deve accontentarsi del ventunesimo gradino (- 2) con Necessità lunatica. Perde terreno Antonino, ventisettesimo (- 5) con Libera quest’anima mentre Pierdavide Carone è  ancora ventottesimo (=) con Nanì e altri racconti così come Noemi, stabile alla trentanovesima piazza con RossoNoemi. Balzo in avanti per Senza nuvole di Alessandra Amoroso ferma alle sessantatreesima posizione (+ 37).

Nella classifica compilation, Amici 2012 è ancora prima, mentre nella Top Digital Download irrompe Cercavo amore di Emma prima (+ 74) davanti a Payphone dei Maroon 5 feat. Wiz Khalifa e Somebody that I Used to Know di Gotye feat. Kimbra. Senza riserva di Annalisa è ottava.

Classifica settimanale FIMI

Ecco le primi dieci posizioni della classifica settimanale FIMI dei dischi più venduti dal 16 al 22 gennaio:

POSIZIONE ATTUALE POSIZIONE PRECEDENTE NUMERO SETTIMANE TITOLO – ARTISTA ETICHETTA CASA
1 NEW 1 GRANDE NAZIONE LITFIBA TEG SONY
2 2 52 21 ADELE XL RECORDINGS SELF
3 1 8 L’AMORE È UNA COSA SEMPLICE TIZIANO FERRO CAPITOL EMI
4 3 11 INEDITO LAURA PAUSINI ATLANTIC WMI
5 6 8 FACCIAMO FINTA CHE SIA VERO ADRIANO CELENTANO CLAN CELENTANO UNIVERSAL MUSIC
6 4 52 ORA JOVANOTTI UNIVERSAL UNIVERSAL MUSIC
7 5 7 LIONESS: HIDDEN TREASURES AMY WINEHOUSE ISLAND UNIVERSAL MUSIC
8 7 7 CINQUE PASSI IN PIU’ ALESSANDRA AMOROSO COLUMBIA SONY
9 9 13 MYLO XYLOTO COLDPLAY CAPITOL EMI
10 10 49 VIVA I ROMANTICI MODA’ ULTRASUONI ULTRASUONI

La classifica degli album di questa settimana (16-22 gennaio 2012) redatta dalla FIMI vede in prima posizione i Litfiba con il loro ultimo lavoro, Grande Nazione. Alle loro spalle si piazzano Adele, stabile in seconda posizione con 21, e il precedente leader della chart Tiziano Ferro, ora terzo con L’amore è una cosa semplice. Scende in ottava posizione (-1) la prima talent in classifica, Alessandra Amoroso, con Cinque passi in più. La cantante è anche ottantatreesima con Il mondo in un secondo (-24).

Risale in ventottesima posizione (+2), dopo diciotto settimane, Emma con Sarò libera. Crolla in settantaquattresima posizione (-17) Marco Mengoni con Solo 2.0.

Nella classifica compilation X Factor 5 compilation passa dal diciottesimo al ventisettesimo posto (-9). Nella Top Digital Download, infine, resiste in seconda posizione Distratto di Francesca Michielin, mentre i suoi ex compagni di talent sono tutti fuori dalle prime dieci posizioni delle canzoni più scaricate.

Classifica settimanale FIMI

Ecco le primi dieci posizioni della classifica settimanale FIMI dei dischi più venduti dal 2 all’8 gennaio:

 

POSIZIONE ATTUALE POSIZIONE PRECEDENTE NUMERO SETTIMANE TITOLO – ARTISTA ETICHETTA CASA
1 1 6 L’AMORE È UNA COSA SEMPLICE TIZIANO FERRO CAPITOL EMI
2 2 50 21 ADELE XL RECORDINGS SELF
3 3 9 INEDITO LAURA PAUSINI ATLANTIC WMI
4 6 5 LIONESS: HIDDEN TREASURES AMY WINEHOUSE ISLAND UNIVERSAL MUSIC
5 4 6 FACCIAMO FINTA CHE SIA VERO ADRIANO CELENTANO CLAN CELENTANO UNIVERSAL MUSIC
6 7 50 ORA JOVANOTTI UNIVERSAL UNIVERSAL MUSIC
7 5 5 CINQUE PASSI IN PIU’ ALESSANDRA AMOROSO COLUMBIA SONY
8 9 47 VIVA I ROMANTICI MODA’ ULTRASUONI ULTRASUONI
9 10 7 CAMPOVOLO 2.011 LIGABUE ZOO APERTO WMI
10 11 11 MYLO XYLOTO COLDPLAY CAPITOL EMI

 

La prima classifica dell’anno della FIMI (2-8 gennaio 2012) conferma tra gli album il podio di sette giorni fa con L’amore è una cosa semplice di Tiziano Ferro davanti a 21 di Adele e ad Inedito di Laura Pausini. Il primo lavoro ex talent è Cinque passi in più di Alessandra Amoroso, che scende dalla quinta alla settima posizione (-2).

Scendono gli altri talent: dopo sedici settimane Sarò libera di Emma è trentunesima (-4), mentre Solo 2.0 di Marco Mengoni scivola in quarantanovesima posizione (-9).

 

Certificazioni FIMI

Sono stati resi noti i dati Fimi relativi ai titoli assegnati agli artisti che, nel 2011, hanno spopolato nel mercato discografico.

DIAMANTE

Ligabue (Arrivederci, mostro!)

Vasco Rossi (Vivere o niente e Tracks 2)

Modà (Viva i romantici), Renato Zero (Zeronovetour presente)

 Jovanotti (Ora)

 

I ragazzi usciti da Amici invece:

MULTIPLATINO

Senza Nuvole – Alessandra Amoroso

Il mondo in un secondo – Alessandra Amoroso

Stupida – Alessandra Amoroso

Oltre – Emma Marrone

A me piace così – Emma Marrone

Una canzone pop – Pierdavide Carone

 

PLATINO

La Forza mia – Marco Carta

Re Matto Live – Marco Mengoni

Ragazza Occhi cielo – Loredana Errore

Nali – Annalisa Scarrone

 

ORO

Sentimento – Valerio Scanu

Vai – Luca Napolitano

Sarò libera – Emma Marrone

Cinque passi in più – Alessandra Amoroso

Per tutte le volte che… – Valerio Scanu

Finalmente – Virginio

Valerio Scanu – Valerio Scanu

Parto da qui Tour Edition – Valerio Scanu

Il cuore muove – Marco Carta

fonte: http://www.fimi.it/

Classifica settimanale FIMI

Ecco le primi dieci posizioni della classifica settimanale FIMI dei dischi più venduti dal 12/12/11 al 18/12/11:

 

POSIZIONE ATTUALE POSIZIONE PRECEDENTE NUMERO SETTIMANE TITOLO – ARTISTA ETICHETTA CASA
1 3 8 CHRISTMAS MICHAEL BUBLE’ WARNER BROS WMI
2 1 3 L’AMORE E’ UNA COSA SEMPLICE TIZIANO FERRO CAPITOL EMI
3 7 3 FACCIAMO FINTA CHE SIA VERO ADRIANO CELENTANO CLAN CELENTANO UNIVERSAL MUSIC
4 4 6 INEDITO LAURA PAUSINI ATLANTIC WMI
5 6 47 21 ADELE XL RECORDINGS SELF
6 5 4 CAMPOVOLO 2.011 LIGABUE ZOO APERTO WMI
7 2 2 CINQUE PASSI IN PIU’ ALESSANDRA AMOROSO COLUMBIA SONY
8 8 47 ORA JOVANOTTI UNIVERSAL UNIVERSAL MUSIC
9 9 44 VIVA I ROMANTICI MODA’ ULTRASUONI ULTRASUONI
10 13 5 CONCERTO – ONE NIGHT IN CENTRAL PARK ANDREA BOCELLI SUGAR WMI

Cambia la vetta della classifica degli album più venduti:

questa settimana in testa alla gradutatoria redatta dalla FIMI si trova Michael Bublè con Christmas, davanti a Tiziano Ferro e Adriano Celentano. La prima ex talent è Alessandra Amoroso, che in sette giorni perde cinque posizioni e si stabilizza in settima piazza con Cinque passi in più. Scende Emma, ora trentunesima (-4) con Sarò libera.

fonte: http://www.fimi.it/classifiche_album.php

Voci precedenti più vecchie